Assistenza Informatica & Sistemistica - Xion Informatica Milano
Assistenza Informatica & Sistemistica - Xion Informatica Milano
Mercoledì, 29 Maggio 2019 16:09

Computex: Intel presenta le CPU Ice Lake a 10 nm

Intel è finalmente pronta per compiere il grande salto verso i 10 nm. Solo poche settimane dopo aver presentato le CPU di nona generazione destinate alla serie H, il chipmaker ha scelto il Computex 2019 in corso a Taipei per parlare della famiglia di processori Ice Lake. L’incremento in termini di performance (Instructions per Clock) che accompagnerà l’esordio della decima generazione sarà pari al 15-18%.

Intel: le CPU Ice Lake a 10 nm

Basati sull’architettura Sunny Cove, arriveranno in un primo momento sul mercato sotto forma di unità Core i3, Core i5 e Core i7 destinate al segmento laptop e notebook, con versioni caratterizzate da TDP pari a 9 W, 15 W e 28 W, integrando un massimo di quattro core (otto thread) e con frequenza fino a 4,10 GHz in Turbo Boost. Tra le novità si segnala la presenza del controller Thunderbolt 3 integrato per la gestione contemporanea di quattro porte con velocità di trasferimento dati che toccano i 40 Gbps e il supporto a WiFi 6 per la connettività wireless.

Intel: CPU Ice Lake con architettura Sunny Cove

In sede di presentazione si è parlato anche della tecnologia Deep Learning Boost per le applicazioni di intelligenza artificiale e della componente grafica Intel Iris Plus con supporto al formato 4K HDR, utile sia per il gaming sia nell’elaborazione dei contenuti. La fornitura delle CPU ai partner OEM è già stata avviata e i primi dispositivi con processori Ice Lake dovrebbero esordire entro l’anno.

Project Athena

Intel è tornata a parlare anche di Project Athena, iniziativa già protagonista di alcuni annunci in passato. L’ambizione è quella di definire una serie di requisiti da soddisfare affinché gli utenti possano beneficiare di un’esperienza ottimizzata in mobilità: i primi riguardano una reattività costante della batteria, un’autonomia pari ad almeno 16 ore in modalità di riproduzione video (locale) con una sola ricarica e la riattivazione del sistema dallo standby in meno di un secondo. Hanno già aderito tra gli altri Acer, Dell, HP e Lenovo.

La Specifica Target 1.0 annunciata al Computex introduce dunque i requisiti che i produttori saranno chiamati a rispettare. La prima ondata di laptop legati a Project Athena è attesa nella seconda metà dell’anno.

Un’altra novità da Taipei riguarda il processore Intel Core i9-9900KS in edizione speciale, ottimizzato in modo da arrivare a offrire una frequenza Turbo da 5 GHz su tutti i core. Ne beneficeranno i gamer su desktop così come i creatori di contenuti. L’arrivo è previsto entro la fine del 2019 ad un prezzo non ancora confermato.

Copyright

Letto 415 volte
Copyright © Xion Informatica S.n.c. - P. IVA 06455280963
Powered by Rubedo Marketing & Web Solution
Security by Ermeteus